Dettaglio

I quattro modi per ricevere un messaggio negativo

Purtroppo ogni giorno si percepiscono tante difficoltà nella vita personale e lavorativa che provengono dal modo di comunicare. Tutto ciò accade perché nessuno ci ha insegnato come ci si relaziona senza conflitti e per questo si paga un prezzo salato: famiglie distrutte, opportunità perse e malessere psicofisico.

Hai mai pensato che costo eccessivo ha un conflitto? Pensa all’ultima volta che hai litigato con qualcuno. Ricordi il tuo stato emotivo subito dopo il litigio? Sicuramente ti sentivi furioso e agitato. Basterebbero solo queste due emozioni a provocare un danno percettibile alla nostra salute. Se poi si aggiungono il rammarico, la frustrazione, l’angoscia, la paura o/e il senso di colpa e il disprezzo, vuol dire che stai entrando in un vortice di negatività da cui non è facile uscire.

IMPOSSIBILE NON COMUNICARE, anche quando restiamo in silenzio comunichiamo comunque le nostre emozioni.

Il corpo assume la postura adeguata allo stato d’animo e trasmette le emozioni al mondo esterno.  La mente non cessa di pensare all’accaduto fino a portarci allo sfinimento. E come se non bastasse, si innestano delle dinamiche che provocano diverse situazioni spiacevoli nella nostra vita. Molto probabile che si possano verificare l’incomprensioni con altre persone completamente estranee  fin ora al conflitto. Il malessere fisico sconfigge i nostri piani e magari  finiamo per mandare per annullare qualche appuntamento importante che comporta, come la ciliegina sulla torta, il mancato guadagno.

Si potrebbe continuare all’infinito, ma deve pur esserci  una via d’uscita da questa situazione. In effetti c’è, è la possibilità di PRENDERE LA RESPONSABILITÀ DEI PROPRI SENTIMENTI.

Per prima cosa è che dobbiamo essere consapevoli di ciò che proviamo. Questo significa conoscere, riconoscere  ed accettare le nostre emozioni e i nostri bisogni. In secondo tempo possiamo imparare a gestirli. Per poterlo fare dobbiamo vedere che cosa sono.

I nostri sentimenti sono il RISULTATO  del modo in cui noi SCEGLIAMO di ricevere quello che gli altri fanno o dicono.  Quindi le azioni altrui possono essere uno STIMOLO per i nostri sentimenti, ma non ne sono mai la CAUSA.

Ci sono 4 MODI DI RICEVERE IL MESSAGGIO NEGATIVO:

Es.: Sei la persona più disordinata che io abbia mai conosciuto.

  1. Dare colpa a noi stessi = ammissione di colpa

(sentimento di colpa, vergogna, depressione, abbassamento di autostima)

  1. Dare colpa agli altri

( sentimento di rabbia ed impotenza)

  1. Riconoscere i propri sentimenti e i bisogni

(consapevolezza che il sentimento di dolore che proviamo deriva da un nostro bisogno insoddisfatto)

  1. Percepire i sentimenti e i bisogni altrui

(rispondere con empatia verso i sentimenti e i bisogni altrui)

Il modo con cui SCEGLIAMO di ricevere un messaggio negativo è la CAUSA del prezzo eccessivo che ci tocca pagare per un conflitto. Il primo e il secondo lo conosciamo tutti benissimo, invece gli ultimi due non usa quasi nessuno. Peccato! Perché è  la comunicazione grazie alla quale potremmo vivere serenamente le nostre relazioni, il suo nome è  “COMUNICAZIONE ANIMICA”. Ti racconterò di più nel prossimo articolo.

© Copyright 2017 - Inna Apekina